Spesso un Personal Computer ci accompagna nella vita attraverso anni bui e anni felici, finendo per diventare il nostro occhio magico puntato sul mondo, estensione della nostra mente: scrigno dove registrare e conservare le esperienze vissute sotto forma di scritti, immagini, video e documenti. La prospettiva di “perdita” dei dati appare ovviamente deprimente gli utenti privati, ancor più nel caso di macchine aziendali traducendosi in colossali disastri: il presente articolo vuole essere una breve guida alla conoscenza del backup, e alle soluzioni backup esistenti.

Innanzitutto è bene sapere che ogni disco fisso, HDD (Hard Disk Drive) o SSD (Solid State Drive) ha una “scadenza” determinata da vari fattori. La durata media di un ottimo HDD -composto da parti meccaniche in movimento e soggette a usura- è all’incirca dieci anni; quella di un SSD -anche se non è facilmente quantificabile, in quanto dipende sostanzialmente da carico di lavoro e temperature a cui viene esposto- qualche anno di più. Ma l’infida verità è che, al di là di statistiche varie (esperienza docet) un SSD potrebbe durare appena 2 mesi e un HDD 15 anni… oppure viceversa! Questo perché, oltre a tener conto dei potenziali difetti di fabbrica che possono causare la morte prematura e improvvisa dello strumento, sono in agguato tutta una serie d’incidenti esterni in grado di danneggiare irrimediabilmente un disco: cadute, versamenti di liquidi, sovraccarichi di corrente, ecc. Il messaggio, quindi, è uno e inequivocabile: se ci tenete ai vostri dati, il backup va fatto sempre. Eccone pertanto le tre principali categorie per meglio orientarsi a seconda della tipologia di dati che vogliamo salvaguardare.

  1. Backup completo: con questo metodo vengono salvati tutti i dati, le configurazioni, il sistema operativo e i programmi presenti nel computer. Il procedimento è molto lento, ma viene compiuto integralmente un’unica volta, cioè la prima.
  2. Backup differenziale: salva ad ogni sessione i dati modificati rispetto al primo backup. Processo di archiviazione lento, ripristino veloce.
  3. Backup incrementale: salva esclusivamente i dati modificati rispetto al backup incrementale precedente. La procedura, ovviamente, è molto più rapida se paragonata al completo e al differenziale. Tuttavia occorrerà l’intera serie dei backup incrementali precedenti per poter proseguire con il ripristino, che pertanto avverrà lentamente.

I supporti dove stoccare i dati, invece, si dividono in due categorie.

  1. Supporti esterni e dedicati: DVD, chiavette USB, Server, NAS, dischi esterni, backup su nastro ecc. Per l’utente privato, nella maggior parte dei casi sarà sufficiente l’acquisto di un disco esterno USB su cui eseguire il backup tramite il sistema proprietario guidato di Windows. Per le aziende, invece, a causa della grande mole di dati da gestire, sarà consigliabile dotarsi di un Server o un NAS -Network Attached Storage: sistema a più dischi dotato di varie funzioni, tra cui archiviazione e condivisione dei contenuti sulla rete locale e di un software professionale dedicato al backup. Nel caso in cui l’impresa non possieda le competenze per realizzare autonomamente un piano di backup completo e sicuro, dovrà necessariamente rivolgersi a chi, oltre a fornirle il software, si occupi di gestirlo mediante personale esperto e certificato. Per verificare la bontà di un’offerta di prodotti e servizi backup, quindi, occorrerà accertarsi che il pacchetto comprenda costante monitoraggio in grado di garantire la buona riuscita dei processi, velocità di ripristino al passo con le più moderne esigenze e, infine, l’utilizzabilità di tutti i dati recuperati. I vantaggi che si godono impiegando supporti esterni e dedicati consistono in più fattori.
  • Si ha il pieno controllo dei propri dati aziendali.
  • Esistono standard di sicurezza ratificati.
  • La collocazione fisica dell’hardware è conosciuta e, di conseguenza, sarà possibile tener sotto sorveglianza qualità, frequenza e tempistiche degli interventi di manutenzione operati dal proprio staff IT o dall’impresa che ha fornito il servizio.
  • L’infrastruttura potrà essere personalizzata ed implementata a piacimento e l’integrazione con le periferiche locali è semplice e rapida.
  1. Servizi di back up in Cloud: permettono la memorizzazione e la conservazione dei dati in rete all’interno di molteplici server virtuali ospitati su strutture di terze parti o server dedicati. Questi servizi sono a pagamento (solitamente a canone annuale) e per usufruirne è necessaria la connessione internet. Ecco i principali vantaggi.
  • Risparmio delle spese d’acquisto iniziali, gestionali/manutenzionali e di “rottamazione” a cui si andrebbe incontro con l’utilizzo di hardware e software di proprietà.
  • Essendo tutti i dati centralizzati, e sottostando alle policy di sicurezza centralizzate stabilite, è impossibile avvengano fughe dovute a sottrazione fisica di materiale informatico dall’azienda. Allo stesso modo i dati sono al sicuro da qualunque tipo di danneggiamento accidentale (urti incendi ecc.).
  • Quando la società fornitrice dei servizi cloud lo preveda, si potrà beneficiare dei piani di Disaster Recovery che assicureranno i contenuti archiviati da eventuali problemi al data center.

Stabilita l’importanza d’eseguire backup regolari sia nel campo privato che aziendale, se nel primo caso ci si potrà “accontentare” di soluzioni software integrate nel sistema operativo e apparecchiature hardware dalle prestazioni e i costi contenuti, nel contesto di un’impresa abbiamo visto che la questione sarà più delicata e complessa. Esistono sul mercato diverse tipologie di backup e supporti professionali, e la cernita di tali strumenti andrà fatta con estrema oculatezza valutando con attenzione i potenziali vantaggi e svantaggi per il proprio business.

Marcello Argenti

Noi di IT solution siamo pronti a guidarvi nell’alternativa più adatta alle vostre esigenze, fornendovi tutto il monitoraggio e l’assistenza necessarie a mantenere i vostri dati al sicuro. Siamo inoltre rivenditori autorizzati e certificati dei marchi Acronis e Veeam, due dei migliori produttori di software dedicati alle soluzioni backup professionali.

Accetto le normative sulla Privacy Policy