GDPR e phishing: non lasciatevi ingannare

A seguito dell’entrata in vigore del GDPR, avrete notato che la casella mail è costantemente bombardata da messaggi di carattere informativo e con richiesta di autorizzazione per l’utilizzo dei dati personali: “Abbiamo aggiornato la nostra privacy” recitano la maggior parte di questi messaggi dove il silenzio del destinatario vale l’assenso alla gestione dei propri dati;…